Il Borgo Scacciaventi-Croce e il corteo storico del 1983

bsc_1983_08

Il Borgo Scacciaventi-Croce e il corteo storico del 1983

Prosegue il nostro viaggio nel tempo alla riscoperta della storia dell’Associazione Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce, in vista dei festeggiamenti per il quarantennale della fondazione. Dopo il racconto delle origini, rivissute attraverso la voce di Gennaro Falcone, questa volta abbiamo affidato la narrazione ai ricordi di Antonio Polacco, artista depositario di parte della storia creativa dell’immagine dell’Associazione.

bsc_1983

Nel 1983 il Borgo Scacciaventi-Croce si apprestava a festeggiare i cinque anni di vita con una serie di importanti innovazioni che videro protagonisti i costumi e i figuranti stessi. L’obiettivo era raccontare e ricreare la tradizione rompendo lo schema del “gruppo armato cavese” e valorizzando l’intero corteo, dedicando ad ogni figura un abito specifico e ben dettagliato. Dagli armigeri ai popolani tutti i costumi furono ridisegnati nel minimo dettaglio, dai calzari ai copricapi, passando per le minuziose decorazioni che rendevano unico e accattivante ogni abito.

bsc_1983_01

L’idea fu quella di ricreare costumi modellati sulla storia delle famiglie del borgo, in uno stile più storicamente vicino alla tradizione e sulla falsariga della moda napoletana. Antonio Polacco disegnò diversi bozzetti per i vari ruoli, curando il richiamo alle stoffe dell’epoca, i dettagli in pelliccia, pelle e velluto a seconda del figurante.

I colori dei nuovi costumi richiamavano quelli degli stemmi delle quattro famiglie più importanti del Borgo, ovvero il rosso e il nero ed il nero e il rosso. Furono introdotti figuranti quali le “Guardie del vessillo”, che indossavano costumi caratteristici dalla manica molto ampia e scampanata e portavano la bandiera a spalla lungo tutto il percorso del corteo.

bsc_1983_09

La ricerca e l’attenzione al dettaglio portata avanti in quegli anni dall’Associazione Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce diede il via ad un vero e proprio spirito di rinnovamento che pervase anche gli altri Gruppi di trombonieri, arricchendo e valorizzando la tradizione folkloristica cavese che resta una tra le più interessanti e affascinanti di tutta l’Italia.

Vi lasciamo con qualche immagine di repertorio e vi diamo appuntamento al prossimo capitolo della nostra storia qui tra le pagine del sito ufficiale dell’Associazione Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce di Cava de’ Tirreni.

bsc_1983_07

bsc_1983_06

bsc_1983_05

bsc_1983_04

bsc_1983_03

bsc_1983_02

Borgo Scacciaventi-Croce 1978

Borgo Scacciaventi-Croce 1978

Borgo Scacciaventi-Croce

1978 – L’anno della fondazione

In occasione del quarantennale dalla fondazione dellAssociazione Storico-Culturale Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce ripercorriamo la nostra storia a partire dal 1978, anno della fondazione, con le parole di Gennaro Falcone, socio fondatore e Regio Capitano fino all’anno 1992.

Borgo Scacciaventi-Croce

“In quel periodo al Borgo Scacciaventi era attivo un gruppo folcloristico i cui figuranti non portavano archibugi o armi ad avancarica ma alabarde e diversi strumenti.

Nel 1977 il Capo Squadra lasciò la carica e il presidente Antonio Medolla, promotore della Festa di Montecastello, mi chiamò a far parte del suo Gruppo. Poco dopo si aggiunsero gli altri Soci Fondatori, nello specifico i signori Michele Bisogno, Riccardo Di Mauro, Salvatore Russo ed Ettore Benincasa ed insieme trasformammo il sodalizio in un vero e proprio gruppo di Trombonieri.

Borgo Scacciaventi-CroceTra i primi passi dopo la fondazione del Gruppo ci fu la realizzazione dei costumi.

I primi bozzetti furono disegnati da Antonio Polacco e realizzati poi dalla bravissima Giannina Palazzo, nota e apprezzata sarta cavese.

Borselli, cinture e stivali furono creati da Renato Bisogno, commerciante in pellame con sede proprio al Borgo Scacciaventi.
Borgo Scacciaventi-Croce
Nel 1978 si registra la nostra prima partecipazione alla Festa del SS. Sacramento e alla Disfida dei Trombonieri.

Due anni dopo, nel 1980, l’Azienda di Soggiorno e Turismo formò i “Quattro Distretti” che avrebbero raggruppato i Casali in gara. All’epoca i Gruppi di Trombonieri erano in tutto 9 e, dal momento che il numero di partecipanti alla Disfida era stato fissato per 42, ed avendo il gruppo di Trombonieri di Croce un minor numero di figuranti, si pensò di accorpare i due gruppi che avrebbero d’ora innanzi partecipato all rievocazioni con l’unico nome di Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce.”

Borgo Scacciaventi-Croce

Il nostro viaggio all’indietro nel tempo attraverso il racconto dell’ex Regio Capitano Gennaro Falcone continua nel prossimo post per rivivere insieme i nostri ricordi più emozionanti.

Borgo Scacciaventi-Croce

Borgo Scacciaventi-Croce

Borgo Scacciaventi-Croce

 

Borgo Scacciaventi-Croce

*Immagini dall’archivio*

Buone Feste dai Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce

Buone Feste dai Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce

Buone Feste dai Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce

Il 2017 è stato un anno ricco di soddisfazioni per noi Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce e siamo tutti già al lavoro per il prossimo anno, che segnerà una data speciale nella nostra storia: il quarantennale della nostra fondazione.

In attesa di festeggiare con tutti voi questo nostro anniversario così importante, il Presidente, il Consiglio Direttivo e tutti i Soci augurano un felice Natale e un magnifico 2018.

Buone Feste dai Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce
Buone Feste dai Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce
Selezione Un Volto per Florinella 2014

Selezione Un Volto per Florinella 2014

Selezione “Un Volto per Florinella” 2014

Florinella 2014 è stata Natasha Della Corte! Guarda le foto delle selezioni e le foto dell’evento!

IMG_5657
IMG_5688
IMG_5689-2
IMG_5689
IMG_5690
IMG_5703
IMG_5707
IMG_5708

IMG_5712
IMG_5727
IMG_5729
IMG_5737
IMG_5697

 

Le Nozze di Florinella edizione 2014

Scopri tutti i volti di Florinella negli anni

Le origini di Florinella